Le serie tv da vedere a marzo

Marzo è un mese ricchissimo di novità: tante le serie tv in arrivo per un po’ di binge watching come si deve.
Ecco i migliori titoli da non perdere questo mese: buona visione!

 

Anche a febbraio avete apprezzato parecchio le serie tv che vi abbiamo consigliato nell’articolo con i nostri consigli su cosa guardare: grazie a voi che ci leggete ogni giorno!
Preparatevi a tantissimi altri titoli, più o meno nuovi, da non perdere assolutamente a marzo, un mese ricchissimo di novità.

Ecco alcune delle serie tv che secondo noi meritano di essere viste e altre da recuperare tra i titoli meno mainstream e rewatch da non perdere.
Come sempre, cercheremo di suggerirvi tante serie tv da vedere sulle piattaforme streaming disponibili in Italia, tra novità e stagioni ricorrenti. E oggi il nostro articolo dedicato, parte proprio dalle nuove stagioni delle serie più amate in arrivo a marzo e a seguire le migliori novità!
E se i nostri consigli vi piacciono, passate parola!

The Mandalorian 3 Disney+
(L-R): Din Djarin (Pedro Pascal) and Grogu in Lucasfilm’s THE MANDALORIAN, season three, exclusively on Disney+. ©2023 Lucasfilm Ltd. & TM. All Rights Reserved.

The Mandalorian st. 3 – Disney+

Arriva l’1 marzo su Disney+ la terza attesissima stagione di The Mandalorian. Continuano i viaggi del Mandaloriano nella galassia di Star Wars. Un tempo cacciatore di taglie solitario, Din Djarin si è riunito a Grogu. Nel frattempo, la Nuova Repubblica lotta per allontanare la galassia dal suo passato oscuro: il Mandaloriano incontrerà vecchi alleati e si farà nuovi nemici mentre lui e Grogu continueranno il loro viaggio insieme.
La serie è interpretata da Pedro Pascal (The Last of Us), Katee Sackhoff, Carl Weathers, Amy Sedaris, Emily Swallow e Giancarlo Esposito (Kaleidoscope).
La serie Lucasfilm è in assoluto tra le più amate della piattaforma Disney+ e con le due prime stagioni ha messo d’accordo critica, pubblico e fan della vecchia ora.
8 episodi compongono questa terza stagione che siamo sicuri accontenterà anche i più esigenti.

Ted Lasso stagione 3 AppleTv+
Ph: courtesy of Apple

Ted Lasso st. 3 – AppleTV+

Ci sono serie che occupano un posto speciale nel cuore degli spettatori, a volte dopo stagioni e stagioni, altre dopo una manciata di episodi. Ted Lasso rientra tra quest’ultime, quelle capaci di catalizzare l’attenzione e l’affetto del pubblico già dai primi minuti. Il primo episodio della terza stagione arriva su AppleTV+ il 15 marzo, seguito da nuovi episodi settimanali, ogni mercoledì, per un totale di 12 puntate.
Una serie travolta dall’entusiasmo della critica che l’ha premiata con innumerevoli premi e nomination: la prima stagione è diventata la serie comedy esordiente più nominata agli Emmy nella storia, ottenendo i massimi premi.
Ted Lasso è stata premiata con un Peabody Award, un SAG Award a Sudeikis per la migliore performance maschile in una serie comedy, tre Critics Choice Awards, e la Writers Guild of America l’ha incoronato con i premi per la Miglior Commedia e la Miglior Nuova Serie.
Un successo inarrestabile e destinato a proseguire, grazie alla qualità della storia, della sceneggiatura e di un cast perfettamente calato nella parte. Nella season 3, il neo-promosso AFC Richmond si trova ad affrontare lo scherno dell’opinione pubblica, con le previsioni dei media che lo danno ultimo in Premier League; intanto Nate (Nick Mohammed), ora acclamato come “ragazzo prodigio“, è andato a lavorare per Rupert (Anthony Head) al West Ham United e sulla scia della sua controversa partenza da Richmond, Roy Kent (Brett Goldstein) assume il ruolo di assistente allenatore, insieme a Beard (Brendan Hunt). Nel frattempo, mentre Ted (Jason Sudeikis) affronta le pressioni sul lavoro e continua a lottare con i suoi problemi personali, Rebecca (Hannah Waddingham) si concentra su come riuscire a sconfiggere Rupert e Keeley (Juno Temple) cerca di diventare il capo della sua agenzia di pubbliche relazioni. La strada sarà in salita per tutti, ma si sa, il motto “believe” farà in modo che i nostri beniamini non si arrendano di fronte alle difficoltà. Preparatevi a ridere e a commuovervi, come nelle migliori serie tv.

Yellojackets 2 su Paramount+
Ph: courtesy of Paramount+

Yellowjackets st. 2 – Paramount+

Arriva il 24 marzo, con la seconda stagione da 10 episodi, e spostandosi di casa: da Sky/NOW si passa a Paramount+, ma qualunque sia il vostro abbonamento, noi vi consigliamo di seguire questa serie, ovunque la mettano.
La prima stagione ha ricevuto 7 nomination agli Emmy ed è  interpretata dalla candidata agli Emmy e vincitrice del Critics Choice Award Melanie Lynskey (Castle Rock), dalla candidata agli Oscar® e agli Emmy Juliette Lewis (Camping), dalla candidata agli Emmy Christina Ricci (Z: The Beginning of Everything). La serie racconta di una squadra di adolescenti giocatrici di calcio di grande talento che diventano le sopravvissute di un incidente aereo nelle remote regioni selvagge del nord. La storia affronta le loro vicissitudini dopo l’accaduto esplorando contemporaneamente le loro vite 25 anni dopo: il passato non è mai veramente passato e ciò che è iniziato nella natura selvaggia è tutt’altro che finito, ed è pieno di misteri e colpi di scena. Tensione, segreti e soprannaturale in un survivor drama che vi terrà col fiato sospeso dall’inizio alla fine.

🆕 Da non perdere su Paramount+, dall’8 marzo, The English, una serie western in cui una donna inglese arriva in Occidente nel 1890 in cerca di vendetta sull’uomo che considera responsabile della morte di suo figlio e incontra un ex esploratore di cavalleria e membro della Nazione Pawnee per nascita con il quale scopre una possibile storia condivisa.
Nel cast: Emily Blunt, Chaske Spencer, Rafe Spall, Tom Hughes.

🆕 Sempre su Paramount+, Rabbit Hole, con Kiefer Sutherland che dopo anni come Jack Bauer in 24, sarà James Weir, una spia privata che si trova presa nel mezzo di una battaglia per la democrazia in un mondo in cui la disinformazione, la manipolazione comportamentale, la sorveglianza di stato e gli interessi dei potenti la fanno da padroni. Weir viene incastrato per omicidio da un nemico potente, capace di influenzare e controllare intere popolazioni.

Sex/Life 2 Netflix
SEX/LIFE (L to R) SARAH SHAHI as BILLIE CONNELLY and ADAM DEMOS as BRAD SIMON in episode 105 of SEX/LIFE Cr. COURTESY OF NETFLIX © 2021

Sex/Life st. 2 – Netflix

Se conoscete questa serie, non servono troppi preamboli: sapete perché guardare la seconda stagione dal 2 marzo su Netflix.
Se non la conoscete, non ci gireremo troppo intorno, saremo schietti: è una serie hot, senza pretese, spesso senza senso, che si guarda per il puro piacere degli occhi.
Trama debole, storia paradossale, ma così trash da essere irresistibile. Qualcuno la definisce un soft porn, altri una perdita di tempo, se proprio dobbiamo trovargli un appellativo, per noi è senza ombra di dubbio un guilty pleasure. La storia è un semplicissimo triangolo amoroso tra una donna, il suo ex del passato e suo marito, che getta un nuovo sguardo provocatorio sull’identità e sul desiderio femminile.
Tante scene di sesso, tanti dialoghi poco sensati, e il bello è proprio questo, che ci crediate o no.
Sull’App TV Tips di recente abbiamo inserito la funzionalità dei Tag Mood, delle “etichette” che potete associare alle vostre serie preferite in base al vostro stato d’animo per creare delle vere Playlist personalizzate. Ovviamente, non manca il tag guilty pleasure a cui vi consigliamo di associare Sex/Life e di correre a vedere la seconda caldissima stagione (6 episodi) su Netflix.

E se siete fin vena di altre serie tv simili a questa, date un’occhiata a questa Playlist Seriale che uscì in occasione della prima stagione sui titoli super hot da non perdere! 

ABBOTT ELEMENTARY 2 su disney+
Ph: courtesy of Disney+

Abbott Elementary st. 2 – Disney+

Arrivano l’1 marzo i 10 episodi della seconda stagione.
Abbott Elementary è una workplace comedy (commedia ambientata sul posto di lavoro) che segue un gruppo di insegnanti dediti e appassionati – e una preside un po’ fuori dalle righe – alle prese con il sistema scolastico pubblico di Filadelfia.
Nonostante le difficoltà, sono determinati ad aiutare i loro studenti ad avere successo nella vita e, sebbene questi incredibili dipendenti pubblici siano in minoranza e sottopagati, amano quello che fanno, anche se non concordano con l’atteggiamento non proprio esemplare del distretto scolastico nei confronti dell’educazione dei bambini.
Un vero e proprio instant classic delle serie tv perfetto per rilassarsi e ritrovare il buonumore durante la giornata.
Quinta Brunson, che ha recentemente vinto il Golden Globe® come miglior attrice in una serie televisiva musicale o comedy, è la creatrice della serie e l’interprete di Janine Teagues.

Di Abbott Elementary e altre 30 comedy da non perdere trovate la Playlist qui!

 

Christina 2 su Sky
Ph: courtesy of Sky

Christian st. 2 – Sky / NOW

Si parla tanto di serie italiane ultimamente, tra quelle più o meno riuscite, tra numeri di visualizzazioni da record, super cast, critiche e polemiche. La verità, per noi, è una soltanto: la storia, se scritta con la “S” maiuscola, parla da sé, e non ha bisogno di eventi, influencer e pubblicità a spingerla più del dovuto.
Se una storia è originale, buona e convincente, agli spettatori (quelli non passivi almeno) basta per affezionarsi alla serie.
Questo il caso di Christian, la strepitosa serie tv targata Sky che racconta di Christian (Edoardo Pesce), passato da essere il piccolo delinquente della borgata romana, a una sorta di santo, capace di guarire e riportare in vita le persone grazie a delle stimmate comparse sulle sue mani all’improvviso.
Una vera “serie dei miracoli”, grazie a un’idea fortissima e originale alla base, soprattutto nel panorama seriale italiano, e a un interprete perfettamente calato nel ruolo per cui è stato scelto. Un mix di generi (chi ha visto la prima stagione lo sa) perfettamente calibrata e supportata da una sceneggiatura finora impeccabile.
I nuovi 6 episodi, dal 24 marzo, sono diretti da Stefano Lodovichi e vedono ovviamente riconfermati i protagonisti della prima stagione, i vincitori del David di Donatello Edoardo Pesce e Claudio Santamaria.
Due debutti assoluti nel cast della seconda stagione: Laura Morante, che interpreterà la Nera, un misterioso personaggio pieno di sorprese, e quello di Camilla Filippi, che sarà Esther, una donna che non sembra vivere bene la presenza di Christian.

‼️ Sempre a fine marzo, da non perdere su Sky e NOW la quarta e ultima stagione di Succession, la serie dei record, il privilege drama più riuscito degli ultimi anni.
Se non la conoscete, ne abbiamo parlato qui.

Passiamo ora alle nuove serie tv che arriveranno a marzo in Italia.

Conversations with Friends – RaiPlay

Di questa serie, vista in concomitanza alla messa in onda UK, ne abbiamo parlato sui nostri canali social nel mesi scorsi, e ne parleremo più approfonditamente in occasione del 10 marzo, giorno in cui verrà rilasciata (notizia di oggi diffusa da TV Serial) su RaiPlay con tutti i 12 episodi della prima stagione.
Parlarne tra amici, questo il titolo in italiano, è ispirata al romanzo best seller di Sally Rooney, scrittrice irlandese, manifesto dei millenials in tutto il mondo, che molti conosceranno per il romanzo e la serie tv Normal People (qui per sapere tutto su questa serie strepitosa), in realtà la sua seconda opera, successiva, appunto a Conversations with Friends.
La trama ruota attorno a Frances (la bravissima Alison Oliver), ventenne universitaria in balìa di relazioni turbolente e instabili che la costringono a confrontarsi con le proprie vulnerabilità, con il suo ruolo di donna e con il tema della genitorialità, nonostante la giovane età.
Il cast è composto da Joe Alwyn (Nick) – compagno di Taylor Swift, Sasha Lane (Bobbi) (Utopia) e Jemima Kirke (Melissa), indimenticabile Jessa in Girls.
Conversations with Friends è una serie estremamente vincente, fedele al romanzo e ricca di spunti di riflessione.
Seguiteci per saperne di più nei prossimi giorni.

In una delle nostre Storie di Serie, quella sulle Flaky Girls, le ragazzi fragili e tormentate della cultura pop, abbiamo parlato approfonditamente dei personaggi di Sally Rooney e delle due serie ispirate ai suoi romanzi. La trovate qui.

Qui trovate invece quella sui Flaky Boys, il loro corrispettivo maschile.

Daisy Jones and The Six - First Look
Ph: courtesy of Prime Video

Daisy Jones & the Six – Prime Video

Arriva il 3 marzo (con nuovi episodi ogni venerdì fino al 24 marzo) su Prime Video l’attesissimo musical drama Daisy Jones & The Six, limited serie basata sul romanzo best seller di Taylor Jenkins Reid, che narra l’ascesa e la precipitosa caduta di una famosa rock band.
Nel 1977, Daisy Jones & The Six sono sul tetto del mondo. Guidata da due cantanti carismatici – Daisy Jones (Riley Keough) e Billy Dunne (Sam Claflin) – la band è uscita dall’anonimato e ha avuto un grandissimo successo, ma in seguito a un concerto sold out al Soldier Field di Chicago sparisce.
Ora, a distanza di decenni, i componenti della band hanno finalmente deciso di raccontare la verità.
Questa è la storia di come una band iconica sia implosa all’apice del successo.  Questa è la storia di una band che non è mai esistita. E il bello è proprio qui: la serie è costruita come un biopic (pensiamo a Pistol, su Disney+), con interviste e testimonianze ad avvalorare la veridicità di fatti mai esistiti.
Nel cast Riley Keough che interpreta Daisy Jones, Sam Claflin è Billy Dunne, Camila Morrone veste i panni di Camila Dunne, Will Harrison di Graham Dunne.

🆕 Altri arrivi su Prime Video a marzo: Ragazze Elettriche e Luden

Luden è una serie Original tedesca  composta da 6 episodi, in arrivo il 3 marzo, ambientata ad Amburgo nei primi anni ’80.
Con la rivoluzione sessuale, le droghe e l’ondata disco, la Reeperbahn si trasforma in un luogo di festa per persone di ogni genere, colore della pelle e origine. Il solare Klaus Barkowsky viene trasformato in un protettore dalla tenace prostituta Jutta e fonda con i suoi amici la Nutella Gang. Inizia una lotta di potere con gli altri affermati protettori della cosiddetta GMBH, che controllano il quartiere e fanno soldi a palate.
La crisi dell’AIDS fa implodere il business e con l’ondata di cocaina si scatenano follia e violenza.

Ragazze elettriche prime video
Ph: courtesy of Prime Video

Ragazze Elettriche, dal 31 marzo, è un thriller globale prodotto da SISTER (Chernobyl), basato sul premiato romanzo della scrittrice britannica Naomi Alderman.
Il mondo di Ragazze elettriche corrisponde al nostro tranne che per un piccolo scherzo della natura: improvvisamente, e senza preavviso, le adolescenti sviluppano il potere di folgorare gli altri a piacere. Un cast ricco di incredibili personaggi da Londra a Seattle, dalla Nigeria all’Europa dell’Est, mentre il Potere evolve da un lieve formicolio alle clavicole delle adolescenti sino a un rovesciamento totale nell’equilibrio del potere nel mondo.

Up Here su Disney+
Ph: courtesy of Disney+

Up Here – Disney+

Romantic comedy musicale con Mae Whitman (Good Girls), Carlos Valdes, dal 24 marzo sulla piattaforma.
Ambientata a New York nei primi giorni del 1999, Up Here segue la storia straordinaria di una coppia ordinaria che si innamora e scopre che il più grande ostacolo alla felicità insieme potrebbero essere proprio loro stessi e l’insidioso mondo di ricordi, ossessioni, paure e fantasie che vive nella loro testa. Romanticissima, adatta a chi ama il genere di serie sulle relazioni amorose, più divertenti che drammatiche.
La colonna sonora originale è stata scritta dai pluripremiati compositori Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez, gli stessi di Frozen e WandaVision.

🆕 Da non perdere su Disney+ anche Unprisoned dal 10 marzo, la storia di una terapista disordinata ma perfezionista nonché madre single la cui vita viene stravolta quando il padre esce di prigione e si trasferisce da lei e dal figlio adolescente. La serie è interpretata da Kerry Washington, indimenticabile Olivia Pope in Scandal.

 

SE SIETE ALLA RICERCA DI SERIE TV ".$series." "; ?>DA VEDERE, SCARICATE L’APP GRATUITA DI TV TIPS DISPONIBILE PER IOS E ANDROID.
SOLO TV TIPS VI SUGGERISCE SERIE TV DA VEDERE PERFETTE PER I VOSTRI GUSTI, PER NON SCROLLARE ALL’INFINITO I CATALOGHI DELLE PIATTAFORME DI STREAMING QUANDO NON SAPETE CHE SERIE TV INIZIARE.