Le serie da vedere ad aprile

Aprile è un mese con parecchie novità seriali, soprattutto su ritorni e stagioni finali.
Tante le serie tv in arrivo per ogni momento della vostra giornata.
Ecco i migliori titoli da non perdere questo mese: buona visione!

 

Anche a marzo, come ogni mese, avete apprezzato molto le serie tv che vi abbiamo consigliato nell’articolo con i nostri consigli su cosa guardare: grazie a voi che ogni giorno ci leggete e ci seguite!
Preparatevi a tanti altri titoli, più o meno nuovi, da non perdere assolutamente ad aprile, un mese pieno di novità e… di addii.
Come sempre, cercheremo di suggerirvi tante serie tv da vedere sulle piattaforme streaming disponibili in Italia, tra novità e stagioni ricorrenti, per aiutarvi a fare un po’ d’ordine nel marasma delle mille serie tv che escono ogni mese!
Di recente, sul nostro profilo Instagram, avete risposto a un sondaggio sulle piattaforme più usate: grazie, cercheremo di accontentare tutti!

Prima di iniziare, vi ricordiamo che se vi piace l’App TV Tips
e se apprezzate i consigli e i contenuti che pubblichiamo, potete contribuire al nostro lavoro e abbonarvi a TV Tips Premium (qui trovate tutte le info), a soli 1,99 euro al mese per avere funzionalità illimitate e accedere agli articoli e agli approfondimenti Premium!

E ora ecco i consigli su cosa guardare ad aprile!
Ph: courtesy of Sky e NOW

Succesion st. 4 – Sky e NOW

Non potevamo non partire da qui, visto che il 3 aprile, in esclusiva su Sky e in streaming su NOW, torna con i 10 episodi finali l’acclamatissima e pluripremiata serie HBO creata da Jesse Armstrong. Se ci seguite da un po’, sapete come la pensiamo: per noi Succession è in assoluto la migliore serie di questi ultimi cinque anni. Della terza stagione avevamo parlato in questo articolo e in questi mesi, travolti dall’hype per questa quarta e ultima stagione, ne abbiamo parlato a lungo anche sui nostri social (Instagram e Twitter, @TVTips_Official).
Una final season che siamo pronti a scommettere sarà degna di questo nome e non deluderà le altissime aspettative dei fan: ecco una veloce anticipazione di cosa vedremo (ovviamente senza spoiler!).
Nella quarta stagione, la vendita della media company Waystar Royco al visionario del tech Lukas Matsson (Alexander Skarsgård) si avvicina sempre di più. La prospettiva di questa vendita epocale provoca contrasti familiari tra i Roy, che prefigurano come saranno le loro vite una volta completato l’affare. La famiglia intravede un futuro in cui il proprio peso culturale e politico sarà fortemente ridimensionato, ne scaturirà quindi una lotta per il potere ancora più accesa.

Mrs Maisel su Prime Video
Ph: courtesy of Prime Video

The Marvelous Mrs. Maisel st. 5 – Prime Video

Altro ritorno attesissimo, altro addio: la quinta e ultima stagione di The Marvelous Mrs. Maisel, arriva il 14 aprile sulla piattaforma streaming targata Amazon, con i primi 3 episodi (a seguire, un episodio a settimana: il finale di stagione è previsto per il 26 maggio).
‼️‼️ Non ci dilungheremo troppo in questo articolo su Mrs. Maisel solo perché nei prossimi giorni arriverà un bellissimo speciale che stiamo scrivendo su questa favolosa serie: continuate a seguirci e stay tuned! ‼️‼️


Un trionfo di premi in questi anni per The Marvelous Mrs. Maisel che ha vinto finora 20 Primetime Emmy Award, tra gli altri, nella categoria Outstanding Comedy Series; sei Critics Choice Award; quattro Screen Actors Guild Award; tre Golden Globe Award e molti altri. La serie è diventata uno degli show più amati e acclamati della televisione e ha cambiato le carte in tavola per il mondo dello streaming.
L’epica, esilarante ed emozionante, ultima stagione dell’amata serie accompagna il pubblico attraverso il tempo per un addio spettacolare anche grazie al ritorno di volti noti tra cui  Milo Ventimiglia (This is Us) e  Kelly Bishop (Gilmore Girls).
I fan non vedono l’ora che la quinta stagione inizi, e noi con loro, anche se in fondo non vorremmo finisse mai!

The Good Mothers su Disney+
Ph: courtesy of Disney+

The Good Mothers – Disney+

La nuova serie originale italiana The Good Mothers ha vinto il primo “Berlinale Series Award” alla 73° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino. The Good Mothers, racconta il mondo della ‘ndrangheta interamente dal punto di vista delle donne che hanno osato sfidarla, e debutterà su Disney+ il 5 aprile. La storia vera al centro della serie parte e si sviluppa da quella di Lea Garofalo (Micaela Ramazzotti), uno dei simboli della violenza contro le donne e della ribellione a un contesto criminale, e di sua figlia Denise (Gaia Girace, L’amica geniale), il cui coraggio si rivelerà fondamentale in alcune indagini. Pugno di ferro e potere insidioso: questa è la ‘ndrangheta, che miete vittime innocenti, che mette a tacere le donne, che usa la violenza per trarre potere e vantaggio da ogni situazione.
Fai vedere quanto sei bella“, “fai uno sforzo“, “non mi fare vergognare“, “rendi orgogliosa la famiglia“: queste sono solo alcune delle frasi con cui donne come Lea Garofalo e sua figlia Denise, Maria Concetta Cacciola e Giuseppina Pesce sono state bersagliate per anni. Donne coraggiose e ferite, incapaci di tacere e rispondere “sì, signore“. Protagoniste di una serie italiana cruda e realistica, non per tutti magari, ma indubbiamente degna di nota.

Tiny Little Things su Disney+
Ph: courtesy of Disney+

Le piccole cose della vita – Disney+

Una serie in 8 episodi in uscita il 7 aprile, su cui puntiamo molto e siamo certi vi sorprenderà: basata sul bestseller di Cheryl Strayed, Le piccole cose della vita segue Clare (Kathryn Hahn), una scrittrice in crisi che diventa una giornalista titolare di una rubrica di consigli, anche se la sua vita intanto sta andando a rotoli. Quando incontriamo Clare per la prima volta, il suo matrimonio arranca, la figlia adolescente la allontana e la sua carriera di scrittrice, un tempo promettente, è oggi inesistente. Così, quando una vecchia amica scrittrice le chiede di sostituirla nella rubrica di consigli Dear Sugar, pensa di non avere il diritto di dare consigli a nessuno. Tuttavia, dopo aver assunto a malincuore il ruolo, la sua vita si dipana in un tessuto di ricordi, esplorando i momenti più importanti dall’infanzia a oggi e scavando nella bellezza, nelle difficoltà e nell’umorismo delle sue ferite non rimarginate. Attraverso Sugar, Clare crea un vero e proprio balsamo per i suoi lettori – e per se stessa – per dimostrare che non siamo irrecuperabili, che le nostre storie possono in definitiva salvarci. E, forse, riportarci a casa.

serie The Big Door Prize
Ph: courtesy of AppleTV+

The Big Door Prize – AppleTV+

Una serie tv da provare: al momento trovate solo gli episodi iniziali arrivati il 29 marzo e, almeno fin qui, rispetto agli standard a cui ci ha abituato la piattaforma di casa Apple, potrebbe non essere una serie indimenticabile. Un buon inizio, ma poco più, come accaduto il mese scorso (ne abbiamo parlato qui approfonditamente) per Hello Tomorrow! 
Basata sull’omonimo romanzo di M.O. Walsh, la serie racconta la storia di una piccola città che cambia per sempre quando una misteriosa macchina appare nell’emporio cittadino, promettendo di rivelare il vero potenziale di vita di ogni residente. Dusty Hubbard (Chris O’Dowd), padre di famiglia e insegnante di liceo apparentemente soddisfatto e allegro, osserva tutti quelli che lo circondano rivalutare le proprie scelte e ambizioni di vita – sulla base dei tabulati della macchina – ed è costretto a chiedersi se sia davvero felice come pensava un tempo. Mentre rimane scettico nei confronti della macchina, sua moglie, Cass (Gabrielle Dennis), si abbandona al sogno che là fuori ci sia qualcosa di più grande per lei. Come molti abitanti di Deerfield, la coppia ha vissuto una vita relativamente sicura e senza complicazioni, fino all’arrivo della macchina Morpho. Tutto questo, però, è destinato a cambiare quando l’intera comunità è costretta a riconciliarsi con le proprie insoddisfazioni, alla ricerca di un futuro migliore.

the night agent serie Netflix
The Night Agent. Gabriel Basso as Peter Sutherland in episode 101 of The Night Agent. Cr. Dan Power/Netflix © 2023

The Night Agent – Netflix

Tratta dal romanzo di Matthew Quirk, The Night Agent (già disponibile sulla piattaforma) è una serie tv thriller d’azione (10 episodi da 45-50 minuti), incentrata sul personaggio di un agente dell’FBI di basso livello che lavora nel seminterrato della Casa Bianca con l’incarico di presidiare un telefono che non suona mai… finché una sera uno squillo lo proietta in una cospirazione pericolosa e in rapido sviluppo che conduce fino allo Studio Ovale.
“The Night Agent non ricerca la qualità, ma l’intrattenimento per chi ha voglia di lasciarsi sorprendere senza pensar troppo a quello che succede, o riflettere eccessivamente sulla credibilità o meno di alcuni risvolti, di alcune scelte.
Un intrattenimento puro per gli amanti dell’action-thriller:  frullatore adrenalinico con un retrogusto vintage che rimanda alle serie del passato. Alla fine dei dieci episodi il mistero si risolve,quindi non temete di restare appesi, ma al tempo stesso la serie spalanca un portone per proseguire con altre stagioni” (Riccardo Cristilli su Dituttounpop).

Ph: courtesy of Prime Video

Citadel – Prime Video

Per restare in tema spy story, bisogna aspettare fino al 28 aprile per una delle serie tv più attese di questa primavera (i primi 2 episodi seguiti da un rilascio settimanale fino al 26 maggio): Citadel, da Amazon Studios e AGBO dei Fratelli Russo (Avengers: Infinity War, Avengers: Endgame) interpretata da un cast stellare.
Otto anni fa, Citadel (agenzia indipendente di spionaggio internazionale) nata con lo scopo di difendere la sicurezza di tutte le persone, è stata distrutta dagli agenti di Manticore, un’associazione che nell’ombra manipola il mondo.
Con la caduta di Citadel, tutti i ricordi degli agenti scelti Mason Kane (Richard Madden) e Nadia Sinh (Priyanka Chopra Jonas) sono stati cancellati, ma i due sono riusciti miracolosamente a salvarsi. Da allora sono rimasti nascosti, costruendosi una nuova vita con nuove identità, ignari del proprio passato.
Fino alla notte in cui Mason viene rintracciato dal suo ex collega di Citadel, Bernard Orlick (Stanley Tucci), che ha disperatamente bisogno del suo aiuto per impedire a Manticore di stabilire un nuovo ordine mondiale. Mason si mette alla ricerca della sua ex collega Nadia, e le due spie intraprendono una missione che li porta in giro per il mondo nel tentativo di fermare Manticore, questo mentre devono fare i conti con una relazione costruita su segreti, bugie e un amore pericoloso ma senza tempo.

Altre serie tv che tornano ad aprile

Su Disney+ torna la comedy How I Met Your Father (della stagione 1 – che purtroppo ci ha convinti poco –  abbiamo parlato qui) con la prima parte della seconda stagione, mentre su Netflix, il 27 aprile arriva la stagione 2 di Sweet Tooth, la deliziosa serie fantasy che vi avevamo raccontato tempo fa in questo articolo.

Finalmente è finita l’estenuante attesa per Yellojackets 2, annunciata da Paramount+ (vi ricordiamo che la serie NON è più su Sky e NOW) per fine marzo e poi rimandata (notizia di questi giorni) al 12 aprile. La prima stagione ha ottenuto il raro punteggio del 100% su Rotten Tomatoes e ha ricevuto sette nomination agli Emmy®. Una serie imperdibile e piena di potenziale.

(L-R): Christina Ricci as Misty and Elijah Wood as Walter in YELLOWJACKETS Season 2. Photo Credit: Kailey Schwerman/SHOWTIME.

Due titoli da recuperare se a marzo te li sei persi

Da non perdere su Prime Video, La classe del 2007, la serie con protagonista Emily Browning, a metà strada tra drama e commedia, che in alcune scene prende in giro proprio Yellojackets attraverso la parodia e racconta di un gruppo di ragazze in bilico tra la vita e la morte. Quando un’onda anomala apocalittica si abbatte sulla struttura durante la rimpatriata del liceo, a 10 anni dalla fine, un gruppo di donne dovrà trovare un modo per sopravvivere sulla parte dell’isola in cui si trovava il loro campus.
Per rimanere in tema, anche Ragazze Elettriche (sempre su Prime) riporta con la mente alla già citata Yellowjackets sia per le protagoniste femminili (in questo caso delle adolescenti che governano il mondo grazie a dei poteri speciali) che “per la capacità di infondere alla serie un equilibrato gusto pop e a gestire in modo efficace sia gli elementi più adolescenziali che quelli più adulti” (come ha scritto Riccardo Cristilli su Dituttounpop).

Vuoi altre serie tv da vedere? Prova la funzione Match, il Tinder delle serie tv.

SE SIETE ALLA RICERCA DI SERIE TV ".$series." "; ?>DA VEDERE, SCARICATE L’APP GRATUITA DI TV TIPS DISPONIBILE PER IOS E ANDROID.
SOLO TV TIPS VI SUGGERISCE SERIE TV DA VEDERE PERFETTE PER I VOSTRI GUSTI, PER NON SCROLLARE ALL’INFINITO I CATALOGHI DELLE PIATTAFORME DI STREAMING QUANDO NON SAPETE CHE SERIE TV INIZIARE.