Grand Tour Seriale – Spagna: serie tv, libri e film da non perdere

In questo speciale:
1. Le serie tv spagnole più famose
2. Altre serie tv spagnole da non perdere
3. I Millenials e la Gen Z nelle serie tv spagnole
4. Romanzi spagnoli da non perdere
5. Film spagnoli da non perdere

Sopra le righe, eccentrico, inconfondibile: lo stile narrativo spagnolo può essere descritto così e la cultura pop, tra serie tv, film e romanzi, rispecchia perfettamente il carattere di uno dei paesi più accoglienti e divertenti del mondo.

I Grand Tour seriali di TV Tips continuano: dopo quello nei Paesi Scandinavi, oggi vogliamo guidarvi in terra spagnola, dove il clima è più mite, i ritmi più lenti e le persone più estroverse e frizzanti, per offrirvi una prospettiva diversa su luoghi come Barcellona o Madrid, un modo affascinante per esplorare le città attraverso le storie al centro delle serie.

Per capire meglio quali tratti dello stile narrativo spagnolo attirino il pubblico di tutto il mondo però, proviamo prima di tutto a coglierne le caratteristiche fondamentali.
La maggior parte dei titoli attuali offre al pubblico narrazioni coinvolgenti con trame avvincenti e ben sviluppate, spesso caratterizzate da un perfetto mix di dramma, suspense ed emozioni che catturano l’attenzione degli spettatori.
Realismo e autenticità sono elementi imprescindibili di queste serie, che cercano di rappresentare la realtà e la vita quotidiana attraverso storie e personaggi che si riflettono nelle esperienze reali, affrontando temi sociali e culturali come la politica, la corruzione, l’immigrazione, la diversità culturale, l’uguaglianza di genere e altre sfide affrontate dalla società spagnola contemporanea.

Queste serie si prendono il tempo per sviluppare protagonisti complessi e sfaccettati e spesso anche i personaggi secondari risultano ben definiti, con archi narrativi che esplorano le loro emozioni, i loro conflitti e la loro crescita personale.
Le serie tv spagnole negli ultimi anni hanno dimostrato una crescente attenzione alla produzione di alta qualità: molte presentano un’elevata cura per gli aspetti visivi, la fotografia, la scenografia e la colonna sonora, contribuendo a creare un’esperienza coinvolgente per il pubblico.
In questo modo, come anticipato, anche l’ambientazione svolge un ruolo importante nella creazione dell’atmosfera e del contesto delle storie, ed è per questo che la maggior parte sono ambientate in luoghi iconici della Spagna, come Madrid o Barcellona.

 

Le serie tv spagnole più famose

Impossibile, in questo Grand Tour seriale, non partire dai titoli mainstream più celebri per la maggior parte degli spettatori, poiché come sempre vogliamo rivolgerci a un pubblico il più ampio possibile e non lasciare indietro nessuno (ciò che per molti è “famoso”, per altri potrebbe non esserlo in fondo).

la casa de papel 3 il cast
© Netflix

La Casa de Papel, è LA serie spagnola per eccellenza degli ultimi anni. Un crime drama che ha portato l’attenzione del pubblico e delle piattaforme streaming alle produzioni spagnole.
Una serie Netflix in 5 stagioni (41 episodi in totale) che ha ottenuto un enorme successo e che ha dato vita a operazioni di marketing, vagonate di merchandise, remake e spin-off in tutto il mondo. La trama segue un gruppo di rapinatori che prendono in ostaggio la Zecca Reale di Spagna per stampare denaro: se la prima stagione gioca tutto su un montaggio impeccabile e una trama avvincente, le successive vivono di colpi di scena più o meno credibili e personaggi carismatici ma poco realistici, storie d’amore nate durante la rapina e villain di diversi tipi.
Tra i volti più amati de La Casa de Papel, troviamo il personaggio di Denver, interpretato da Jaime Lorente, presente anche in Élite, il teen drama ambientato in un prestigioso liceo spagnolo che segue le vicende di studenti ricchi e non, che provengono da contesti sociali diversi.
La serie affronta temi come l’amore, il sesso e la discriminazione mantenendo una costante suspense e reggendosi principalmente su scene sessuali eplicite e personaggi sexy e ammiccanti, caratteristiche che l’hanno portata a essere elogiata dalla Gen Z in tutto il mondo. Il sesso nella maggior parte delle serie spagnole è mostrato e rappresentato senza tabù, con fluidità e naturalezza, scene di nudo o scene spinte che non hanno paura di osare e, a volte, anche di esagerare.
Questa componente esplicita la ritroviamo anche in Vis a Vis, prison drama incentrato sui personaggi di Macarena Ferreiro (Maggie Civantos) e Zulema Zahir, interpretata da Najwa Nimri, altro elemento fondamentale del cast de La Casa de Papel. La storia di Vis a Vis ruota intorno a una giovane donna ingiustamente incarcerata in una prigione femminile spagnola ed esplora le dinamiche all’interno del carcere, i rapporti tra i detenuti e le loro storie personali, attraverso una narrazione intensa (riprende la storia alla base della serie americana Orange is the New Black, che vi consigliamo vivamente di vedere se ve la foste persa).
Altro titolo molto amato e divenuto celebre negli ultimi anni, Las Chicas del Cable, è una serie ambientata negli anni ’20 a Madrid su un gruppo di donne che lavorano come centraliniste telefoniche per l’azienda telefonica nazionale, e sull’emancipazione femminile, l’amore e l’amicizia in un’epoca di profondi cambiamenti sociali. La serie è stata apprezzata soprattutto per la fedeltà storica con cui racconta la vita de las chicas e l’ottima performance delle attrici del cast.

 

Altre serie tv spagnole da non perdere

Poco più avanti negli anni è ambientata Velvet, un romantic drama del 2013 ambientato negli anni ’50 e ’60 nella prestigiosa casa di moda “Velvet” a Madrid, città che viene mostrata in molte scene, rivelando l’atmosfera e lo stile di vita dell’epoca.
Sempre Madrid è la location de El ministerio del tiempo (2015 – in corso), serie di fantascienza su una squadra di agenti del governo spagnolo che viaggiano nel tempo per preservare la storia. Molti dei loro viaggi nel tempo li conducono nella capitale del Paese, permettendo al pubblico di vedere diverse epoche storiche della città.
Grand Hotel ruota attorno a un mistero avvenuto in un hotel di lusso nel periodo del primo Novecento e segue le indagini di un uomo che cerca di scoprire la verità sulla misteriosa scomparsa di sua sorella in un contesto di intrighi, segreti e relazioni complicate.
Allí abajo invece è una commedia di moda che narra la storia di un basco in Andalusia. In questa serie vengono raccontate con ironia le tipiche differenze tra il nord e il sud della Spagna per quanto riguarda i costumi, i personaggi e il dialetto.

Mentiras (di cui abbiamo parlato qui), Suburbia Killer (qua una nostra recensione), e Benvenuti a Eden (ne abbiamo parlato qui) sono altri tre titoli interessanti da recuperare su Netflix nel caso ve li foste persi finora.

 

I Millenials e la Gen Z nelle serie tv spagnole

Oltre alla già citata e acclamata Élite, le serie spagnole offrono uno sguardo sulle esperienze e le sfide affrontate dalla Generazione Z, esplorando storie di formazione e crescita nella loro vita quotidiana, le aspirazioni, le relazioni e l’identità.
Alcuni titoli, secondo noi, sono da non perdere per avere un quadro completo e chiaro di questo tipo di prodotti di intrattenimento.
La prima serie da segnare in Watchlist è senza dubbio SKAM España, quattro stagioni (2018 – 2020), figlia della celebre originale norvegese SKAM, teen drama che ha dato vita a sette remake in tutto il mondo oltre a trasposizioni teatrali.
La versione spagnola si distingue per lo stile unico con cui affronta storie sull’amore, l’amicizia, la sessualità, la dipendenza dai social media e altre sfide tipiche dell’adolescenza.
Sempre di studenti liceali si parla in Merlí, show molto popolare tra i giovani spagnoli, una serie catalana in 3 stagioni che racconta di Merlí Bergeron (Francesc Orella), un professore di filosofia carismatico che in un liceo di Barcellona incoraggia gli studenti a pensare liberamente attraverso metodi poco ortodossi, che dividono le opinioni della classe, degli insegnanti e delle famiglie, su questioni come l’identità di genere, l’orientamento sessuale, le relazioni familiari complesse e la ricerca di senso nella vita.
Nel 2021, la Rai ha prodotto il remake italiano, Il Professore.
Veneno, miniserie in 8 episodi sulla storia vera della celebre showgirl transessuale spagnola Cristina Ortiz, meglio nota come La Veneno. La sua vita, le lotte personali, la fama e la ricerca di accettazione sono argomenti che contraddistinguono questo drama LGBTQ+ sulla discriminazione e la resilienza personale.

TAMARA ARRANZ © Netflix

Paquita Salas (3 stagioni, 2016 – in corso) è invece una serie comica che segue le vicende dell’omonima protagonista, ex manager di talenti negli anni Novanta che oggi, a Barcellona, cerca di ritornare in auge nel mondo dello spettacolo, gettandosi disperatamente alla ricerca di nuove star.
In questa serie si parla dell’industria dell’intrattenimento, di ambizione e delle innumerevoli sfide che i millenials devono affrontare nel mondo del lavoro.

VALERIA (L to R) TERESA RIOTT as NEREA, PAULA MALÍA as CARMEN, DIANA GOMEZ as VALERIA, SILMA LÓPEZ as LOLA in episode 02 of VALERIA. Cr. FELIPE HERNÁNDEZ/NETFLIX © 2022

Sempre di millenials parliamo se si tratta di Valeria, una sorta di versione (sbiadita) iberica contemporanea di Sex and the City. Valeria, Carmen, Lola e Nerea sono un quartetto di trentenni di Madrid, impegnate tra relazioni sessuali e sentimentali, crescite personali e professionali, e dilemmi esistenziali tipici di prodotti come questo. Una serie poco pretenziosa, divertente, irriverente e leggera, perfetta per un binge watching estivo.
In questi giorni, su Netflix è stata rilasciata la terza e ultima stagione che conclude tutte le storyline aperte e che si conferma un guilty pleasure perfetto.

MEET CUTE (L to R) ALEJANDRO JATO as GONZALO, CARLOS GONZáLEZ as DA, BLANCA MARTíNEZ RODRIGUEZ as JIMENA, KYLE SCUDDER as MATT, FRANCISCO MASINI as JULIO, ROSER VILAJOSANA as ADRI, GEORGINA AMORóS as IRENE in ANALOGIC of MEET CUTE. Cr. CARLA OSET/NETFLIX © 2022

Todas las veces que nos enamoramos (Tutte le volte che ci siamo innamorati) è la storia d’amore costruita su diversi livelli temporali (il 2004 e il 2022) tra Irene (Georgina Amorós) e Julio (Franco Masini) che gioca tutta su flashback e flash forward che raccontano il tira e molla tra i due.
Uno schema narrativo già presente in moltissimi film e serie tv, che non brilla per originalità ma che intrattiene piacevolmente lo spettatore nel corso di 8 episodi. I protagonisti, circondati da personaggi secondari altrettanto interessanti, vivono a Madrid e lavorano nel mondo del cinema, protagonista con tutti i rischi e le possibilità che si porta dietro, della serie.

Se le serie tv sono oggi parte integrante della pop culture di tutto il mondo, Spagna compresa, cinema e letteratura non sono certo da meno. Su TV Tips – se ci seguite ormai da un po’ lo sapete – ci piace esplorare ogni genere narrativo per approfondire storie e temi che popolano appunto la cultura contemporanea, alla ricerca di storie che sappiano non solo intrattenere, ma emozionare e, perché no, far scaturire riflessioni.
Il nostro Grand Tour spagnolo continua quindi con un veloce ma esaustivo viaggio tra film e romanzi.

Romanzi spagnoli da non perdere

I libri che abbiamo scelto offrono una prospettiva sulla vita e le esperienze dei millenials e della generazione Z spagnola, esplorando le sfide, le passioni e le speranze di queste generazione: ognuno di essi offre un’analisi e una riflessione sulla società contemporanea e sulle questioni che interessano i giovani spagnoli di oggi, attraverso una narrazione avvincente.
La letteratura spagnola contemporanea presenta una varietà di caratteristiche che riflettono l’evoluzione e le influenze culturali degli ultimi decenni. Pluralità di voci, impegno sociale e politico, sperimentazione formale, intertestualità con altre opere letterarie, voci femminili forti: queste sono solo alcune delle caratteristiche che accomunano questo mondo a quello delle serie tv.
Abbiamo selezionato per voi alcuni dei libri più rappresentativi della corrente contemporanea.
Los amores imparables di Marwan, un libro di poesie che racconta le esperienze amorose, le passioni e le sfide che i giovani affrontano nella ricerca dell’amore e dell’identità: l’autore (anche cantautore), esplora con delicatezza le emozioni e i turbamenti della Generazione Y.
Los años sabandijas di Marta Sanz è un romanzo che segue le vite di un gruppo di giovani che affrontano l’età adulta nel contesto della pesante crisi economica spagnola, tra lotte, speranze e sogni dei millennial spagnoli in un momento storico di incertezza e difficoltà.

Abbonati a TV Tips Premium per scopire altri sei libri spagnoli da non perdere e approfitta dell’offerta a 1,99 euro al mese!

Film spagnoli da non perdere

Il cinema spagnolo contemporaneo presenta una serie di caratteristiche che riflettono l’evoluzione e le tendenze dell’industria cinematografica spagnola degli ultimi anni, tra sperimentazione e innovazione formale, collaborazioni internazionali e influenze emerse dalle recenti tendenze artistiche, culturali e tecnologiche del momento.
Ecco alcuni film che vi consigliamo di vedere.

Abbonati a TV Tips Premium per scoprire otto film spagnoli da non perdere e approfitta dell’offerta a 1,99 euro al mese!In esclusiva per gli abbonati a TV Tips Premium anche …

SE SIETE ALLA RICERCA DI SERIE TV ".$series." "; ?>DA VEDERE, SCARICATE L’APP GRATUITA DI TV TIPS DISPONIBILE PER IOS E ANDROID.
SOLO TV TIPS VI SUGGERISCE SERIE TV DA VEDERE PERFETTE PER I VOSTRI GUSTI, PER NON SCROLLARE ALL’INFINITO I CATALOGHI DELLE PIATTAFORME DI STREAMING QUANDO NON SAPETE CHE SERIE TV INIZIARE.