Quali serie tv guardare a novembre?

Novembre è il mese perfetto  per rilassarsi comodamente sul divano.
Per chi cerca serie tv da vedere in queste sere autunnali, ecco quali non perdere questo mese.
Buona visione e… stay watching!

Visto che a ottobre avete divorato tutte le serie tv che vi abbiamo consigliato nell’articolo con i nostri consigli su cosa guardare, preparatevi a tantissimi altri titoli, più o meno nuovi, da non perdere assolutamente a novembre.
Anche questo mese, vi racconteremo quali novità secondo noi meritano di essere viste e quali recuperare tra i titoli usciti tempo fa meno mainstream rispetto a quelli che solitamente attirano di più l’attenzione.
Come sempre, cercheremo di suggerirvi show presenti sulle diverse piattaforme streaming disponibili in Italia, tra nuove serie e stagioni ricorrenti.

🔜 E continuate a seguirci nel frattempo perché nei prossimi giorni arriverà un nuovo appuntamento con le nostre “Storie di Serie” la rubrica di approfondimento su serie tv e pop culture (film, libri, fumetti).

Trovate le Storie di Serie dei mesi scorsi qui!

Ph: courtesy of Netflix

Inside Man – Netflix

Chiunque è capace di uccidere… bastano una buona ragione e una giornata storta.

Con questo claim, vi presentiamo Inside Man, già disponibile su Netflix, nuovo strepitoso thriller dall’autore premiato ai BAFTA e agli Emmy (sua maestà seriale) Steven Moffat (Sherlock, Doctor Who, Dracula), che ha bisogno di poche presentazioni per gli appassionati di serie tv.
La miniserie in quattro puntate (da un’ora circa ciascuna) segue la storia di un detenuto nel braccio della morte negli Stati Uniti (interpretato da un immenso Stanley Tucci), un prete di una tranquilla cittadina inglese (il sempre fenomenale David Tennant) e un’insegnante di matematica (Dolly Wells) intrappolati in una cantina, i cui destini si incrociano nel modo più sorprendente. Una serie a tratti surreale, adatta al binge watching, da divorare tutta d’un fiato, grazie a una trama mai banale (tipica delle serie inglesi più riuscite) e ai continui colpi di scena. Perfetta se avete amato serie come True Detective e Fargo.

Ph: courtesy of Netflix

1899 – Netflix (dal 17 novembre)

Baran bo Odar e Jantje Friese, autori dell’acclamatissima Dark, tornano sul piccolo schermo con 1899, nuovo horror drama ambientato a fine Ottocento.
Un piroscafo pieno di migranti si dirige verso ovest lasciandosi alle spalle il Vecchio Continente diretti a New York.
I passeggeri, provenienti da diverse nazioni europee, hanno in comune speranze e sogni per il nuovo secolo e per il loro futuro all’estero. La traversata però subisce una svolta imprevista con l’avvistamento in alto mare di un’altra nave di migranti alla deriva. Ciò che troveranno a bordo trasformerà il loro viaggio verso la terra promessa in un terrificante incubo. Una serie da brivido e piena di misteri che non vi deluderà se amate il genere.

Mercoledì – Netflix (23 novembre)

Presentata in anteprima al Lucca Comics & Games 2022 (dove eravamo presenti) la serie tv su Mercoledì Addams sta per arrivare, ma le recensioni sono sotto embargo fino al 18 novembre, perciò ci limiteremo a raccontarvi di cosa si tratta.
La serie di Tim Burton (in 8 episodi) è un giallo dai toni investigativi e soprannaturali che ripercorre gli anni da studentessa di Wednesday presso la Nevermore Academy, descrivendo i tentativi di controllare i suoi poteri paranormali, di sventare una mostruosa serie di omicidi che terrorizzano la comunità locale e risolvere il mistero che ha coinvolto i suoi genitori 25 anni prima. Tutto ciò mentre esplora le nuove e complicate relazioni alla Nevermore, in perfetto stile teen drama.
Del resto l’adolescenza è un periodo terribile per tutti: si cambia fisicamente, si diventa più alti, compaiono i brufoli e si vuole a tutti i costi piacere a tutti. Mercoledì è il lupo solitario per eccellenza.  Chi tra noi non si è mai sentito un outsider come lei?

Ph: courtesy of Sky

The White Lotus st. 2 – Sky e NOW (7 novembre)

The White Lotus rientra nel fortunato e irriverente format narrativo dei privilege drama (di cui parleremo più a fondo prossimamente, stay tuned!). Se vi piacciono titoli come Succession, per intenderci, la adorerete proprio come noi.
Di questa splendida serie tv targata HBO avevamo parlato in maniera entusiasta – promuovendola a pieni voti – in occasione dell’uscita della prima stagione l’estate scorsa (trovate qui l’approfondimento dedicato).
La seconda stagione, in arrivo dal 7 novembre, è composta da sette episodi, e sarà disponibile in esclusiva su Sky e in streaming su NOW (andrà ogni lunedì su Sky Atlantic con un episodio a settimana). Con ben 10 statuette ottenute durante l’ultima edizione degli Emmy Awards, l’apprezzata satira sociale firmata da Mike White – che di The White Lotus è creatore, regista, sceneggiatore e produttore esecutivo – è la serie più premiata della scorsa stagione televisiva.
Questo nuovo capitolo è ambientato in un esclusivo resort di Taormina e segue l’esperienza di vari ospiti e dipendenti nell’arco di una settimana, abbandonando così il paradisiaco resort alle Hawaii del primo capitolo. Nel cast F. Murray Abraham, Jennifer Coolidge, Adam DiMarco, Tom Hollander, Sabrina Impacciatore, Theo James, Aubrey Plaza, Simona Tabasco e molti altri.

Ph: courtesy of Sky

Il grande gioco – Sky e NOW (18 novembre)

Francesco Montanari torna sul piccolo schermo in una serie tv Sky dopo l’enorme successo ottenuto dieci anni fa con Romanzo Criminale – La serie, la prima ad aver avviato il fortunatissimo filone di serie italiane crime che abbiamo avuta la fortuna di vedere in quest’ultima decade (Gomorra – La serie in primis).
Il grande gioco, racconta il dietro le quinte del calcio in una serie Sky Studios e Èliseo entertainment prodotta da Luca Barbareschi e diretta da Fabio Resinaro e Nico Marzano.
Francesco Montanari
(Il cacciatoreI Medici – Nel nome della famiglia) interpreta Corso Manni, fino a una decina di anni prima dell’avvio di questa storia una star nel mondo dei procuratori calcistici, caduto in disgrazia per un presunto legame con il mondo delle scommesse clandestine.
In otto episodi e realizzata a partire da un’idea di Alessandro Roja con la collaborazione di Riccardo Grandi, la serie racconta per la prima volta il lavoro dei procuratori sportivi senza tralasciare gli interessi economici e politici che possono gravitare dietro l’ingaggio di un calciatore o il successo di un’intera squadra.

Save Our Squad/3. (L to R) David Beckham, Bryan in Save Our Squad/3. Cr. James Turner/Disney+ © 2022.

David Beckham: squadre da salvare – Disney+ (9 novembre)

Coprodotta dalla società di produzione Twenty Twenty, vincitrice di premi BAFTA e RTS, e da Studio 99, lo studio di produzione e contenuti globali co-fondato da Beckham, David Beckham: Squadre da Salvare è una serie tv commovente che vede lo stesso David Beckham tornare alle sue radici nell’East London per fare da mentore ai Westward Boys, una giovane squadra dilettantistica che si trova in fondo alla classifica rischiando la retrocessione. Non si tratta però di una lega qualsiasi: è la stessa in cui il campione giocava da ragazzo. Lavorando a stretto contatto con gli allenatori, Beckham cercherà di risollevare le sorti della squadra.
Se Ted Lasso (su AppleTV+) è tra le vostre serie preferite, provate a dare un’occhiata a questa.

Sempre a novembre, su Disney+, prosegue The Walking Dead con gli episodi finali della terza parte dell’undicesima e ultima stagione; dal 2 novembre i nuovi episodi della diciannovesima stagione di Grey’s Anatomy (nuovi specializzandi, nuove storie) e della sesta di Station 19, oltre alle nuove puntate di Andor e di The Kardashians.

Sul fronte comedy, su Netflix dal 4 novembre, Blockbuster, che racconta la storia di Timmy Yoon (Randall Park), un sognatore analogico che vive in un mondo 5G. La sua intera vita adulta è stata dedicata al suo primo amore, i film. Una passione che gli ha fatto mantenere il suo primo e unico posto di lavoro, ovvero gestire il Blockbuster Video della sua città natale. Il suo è l’ultimo Blockbuster in America e la serie è ricchissima di divertenti e iconici riferimenti alla pop culture americana.
Sempre in tema cultura pop, stavolta riferita al mondo dei media e dello streaming, e sempre su Netflix, merita la visione se siete appassionati del genere, The Playlist, incentrata sul giovane imprenditore tech svedese Daniel Ek e sui suoi principali partner, che hanno rivoluzionato con Spotify, un intero settore offrendo musica in streaming in modo gratuito e legale in tutto il mondo. La storia racconta come convinzioni incrollabili, una forza di volontà inesorabile e grandi sogni possano aiutare gli individui a mettere in discussione lo status quo e a cambiare il modo in cui ascoltiamo la musica.
Sul fronte AppleTV+, i fan di Mythic Quest (di cui abbiamo parlato qui) attendono con ansia la terza stagione che arriverà l’11 novembre, mentre quelli di The Mosquito Coast potranno vedere la seconda stagione a partire da domani.

Rimanendo sul fronte “playlist”, ma voi le nostre Playlist Seriali, le conoscete? Dategli un’occhiata qui!

SE SIETE ALLA RICERCA DI SERIE TV SIMILI A Inside Man DA VEDERE, SCARICATE L’APP GRATUITA DI TV TIPS DISPONIBILE PER IOS E ANDROID.
SOLO TV TIPS VI SUGGERISCE SERIE TV DA VEDERE PERFETTE PER I VOSTRI GUSTI, PER NON SCROLLARE ALL’INFINITO I CATALOGHI DELLE PIATTAFORME DI STREAMING QUANDO NON SAPETE CHE SERIE TV INIZIARE.