Maggio 19, 2020

Little Fires Everywhere: perché guardarla su Prime Video dal 22 maggio

Arriva anche in Italia la serie tv Hulu Little Fires Everywhere, adattamento dell’omonimo romanzo del 2017 di Celeste Ng.
Lo show, prodotto e interpretato da Reese Witherspoon (The Morning Show, Big Little Lies) e Kerry Washington (Scandal), debutterà il 22 maggio su Prime Video Italia ed è una produzione di Hello Sunshine (la media company americana fondata dalla Witherspoon, già dietro Big Little Lies e The Morning Show) con Simpson Street e ABC Signature Studio.
La serie, in otto episodi, racconta la storia di una famiglia modello, i Richardson e dell’arrivo di una donna enigmatica e di sua figlia che cambierà completamente le loro vite tranquille.
La trama ci accompagna nella scoperta della natura dell’arte e dell’identità, della maternità, del peso dei segreti e del pericolo che seguire le regole per evitare una tragedia può portare.
Nel cast, accanto alla Whiterspoon e alla Washington, anche Joshua Jackson (The Affair) nei panni di Bill Richardson.

Kerry Washington è Mia Warren, artista vagabonda e senza regole, madre della giovane Pearl, un’adolescente estremamente intelligente (molto più avanti rispetto ai suoi coetanei), abituata a vivere sei mesi in una città, sei mesi in un’altra.
Una vita trascorsa in auto tra bagagli, case in affitto e poca stabilità: Mia e Pearl vivono quasi come nomadi, poco ancorate alle tradizioni, situazione complicata per due donne di colore, sul finire degli anni Novanta in America.

Reese Whiterspoon è Elena Richardson, madre di quattro figli, villetta con recinzione e garage, moglie premurosa e iper organizzata. Elena fa la giornalista, è nel club del libro e programma tutto, anche il sesso, concesso soltanto il mercoledì e il sabato. Ossessivamente maniacale, è l’opposto di Mia, caratteristica che percepiamo sin dai primi minuti del pilot.
A Mia affitta un suo appartamento e la assume come domestica, prendendo sotto la sua ala la giovane Pearl.
Tutto si complica quando una vecchia amica di Elena adotta una neonata abbandonata da una giovanissima cinese, collega di Mia. La madre, clandestina, pentita della scelta, reclamerà la piccola, dando vita a una battaglia per la custodia che dividerà l’intera città, con Elena e Mia su due fronti opposti.
E proprio in quel momento, nella mente di Elena scatterà il sospetto che Mia nasconda un passato torbido e la sua indagine ossessiva avrà un costo altissimo per tutti.

Questa in sintesi la trama della serie, che nell’arco degli otto episodi che compongono la prima stagione, riserverà colpi di scena e momenti altamente drammatici.
Quasi superfluo dire quanto l’intero cast, capeggiato da Kerry e Reese sia assolutamente perfetto: in particolare modo le due protagoniste, decisamente a loro agio nei rispettivi ruoli.
Un’ottima sceneggiatura e una regia mai noiosa rendono Little Fires Everywhere una delle migliori serie tv in circolazione in questo periodo.
La colonna sonora si distingue per varietà e originalità, unendo brani contemporanei ad altri più vintage, con una particolare predilezione alla musica degli anni Novanta. The Cardigans, Savage Garden, Annie Lennox e Counting Crows sono solo alcuni degli artisti che compaiono nella soundtrack della serie.

Little Fires Everywhere è la serie tv perfetta per voi se avete amato Big Little Lies e se siete appassionati di drama corali, ambientati in piccole cittadine, con protagonisti dal passato misterioso.

Dal 22 maggio su Prime Video Italia: non perdetela!

Little Fires Everywhere

Seguici su

Articoli recenti

Quale serie TV guardo?

Scarica l'App dagli store online e scopri quale serie guardare