SKAM Italia: i motivi di un successo inarrestabile

Niccolò e Martino in Skam Italia

SKAM Italia è una web serie a tutti gli effetti.
È un remake.
È il classico teen drama che racconta la vita degli adolescenti.
Descritta così, SKAM Italia potrebbe sembrare l’ennesima banale serie per gli under 20, mentre in realtà ci troviamo di fronte a un ottimo prodotto, seppur non originale, ben costruito ma soprattutto ben “comunicato”.
Partiamo dall’inizio: nel 2015, il sito norvegese NRK, trasmette il primo episodio della web serie SKAM (letteralmente “vergogna”), un drama basato sulla vita quotidiana di un gruppo di adolescenti della Hartvig Nissen School, un liceo nel ricco quartiere di Frogner nel West End di Oslo. Il debutto di SKAM è avvenuto senza alcuna promozione, per assecondare il desiderio della produzione di far leva sulla viralità dello show, affinché gli adolescenti lo trovassero da soli in rete.
Gli attori sono stati protetti dai media, senza interviste di lancio e senza far troppo rumore, e nonostante ciò SKAM ha superato i record di visualizzazioni: il primo episodio è uno degli episodi più visti di qualsiasi serie sul servizio di streaming NRK TV di NRK, e la serie è stata capace di guadagnarsi la metà del traffico su NRK TV nella prima stagione di giugno 2016.
SKAM è proseguita fino al 2017, per un totale di quattro stagioni, guadagnandosi il consenso di pubblico e critica, soprattutto per le tematiche affrontate, su tutte l’omofobia e l’islamofobia.
Ha vinto numerosi premi, tra cui Best TV DramaBest New ShowInnovation of the Year,Newcomer of the Year ai Norwegian Gullruten Awards del 2016, e TV Moment of the YearPeople’s Choice AwardBest Writing for a Drama e Best Directing for a Drama ai Gullruten Awards 2017.
È diventata inoltre uno spettacolo teatrale danese e in breve tempo sono arrivati gli adattamenti televisivi negli Stati Uniti ma anche in Germania, Francia, Italia, Spagna, Paesi Bassi e Belgio.
In Norvegia, come nel resto d’Europa, la serie ha incassato da subito un consenso di pubblico unanime per la capacità di raccontare la vita degli adolescenti senza filtri, con un racconto fatto dai giovani per i giovani.
Secondo gli indicatori degli IMDB, l’unico remake che si è dimostrato all’altezza di quello originale, è stato quello italiano, che ha registrato 8,6 rispetto all’8,8 del norvegese, al 6,9 per SKAM France, 6,6 per SKAM Austin.

82764_ppl

SKAM Italia co-prodotta da TIMVISION Production e Cross Productions e con la regia di Ludovico Bessegato, può vantare numeri invidiabili per qualsiasi altra web serie: 6 milioni di views da parte di un pubblico estremamente giovane (il 65% ha meno di 20 anni) 200 mila visualizzazioni per il lancio della prima clip, più di 200 mila interazioni tra commenti e like, oltre ai 150 mila cinguettii su Twitter con l’hashtag, spesso in trending topic, #SKAMItalia.
La peculiarità principale?
Saper parlare in maniera convincente e realistica al proprio target di riferimento.
Come?
Attraverso una vera e propria simbiosi con i social network: alcuni dei protagonisti della serie hanno un account Instagram (@evabrighi, protagonista della prima stagione, per esempio), dove raccontano, esattamente come farebbero nella vita reale, le proprie giornate o serate, con post, foto, video e stories giorno dopo giorno, in tempo reale.
Originale anche il rilascio dei contenuti, con una pubblicazione giornaliera di mini clip inedite sulla piattaforma di streaming TIMVISION, e sul sito ufficiale skamitalia.it, per raccontare la vita e le esperienze dei protagonisti in real time, con dei “goodies”, ovvero contenuti extra come selfie, foto, chat.
Non finisce qui: i fan possono rimanere sempre aggiornati iscrivendosi al gruppo Whatsapp di SKAM Italia, per ricevere le notifiche sulla pubblicazione di contenuti esclusivi, come foto, chat e gif. In questo modo la serie vive ogni giorno nella quotidianità dei suoi fan, attraverso un racconto fluido e continuo che viaggia contemporaneamente sui diversi canali dei nuovi media digitali.
Altro punto di forza della serie è la colonna sonora: tra sonorità dance e grandi successi dell’ormai sempre più in voga indie italiano, le storie dei ragazzi romani di SKAM Italia, sono accompagnate dalle hit del momento, da pezzi de Lemandorle e Calcutta, da Lorde a Zayn, passando per Ghali, M.I.A. e Baby K.
Montaggio e fotografia, rendono la serie diretta da Ludovico Bessegato, un vero gioiellino: la narrazione delle diverse storie trova ampio respiro nella regia fresca e dinamica che contraddistingue SKAM Italia, attraverso l’utilizzo di grafiche ed elementi extra diegetici perfettamente funzionali al contesto.
Se la stagione dell’esordio ha visto protagonista indiscussa Eva (Ludovica Martino), impegnata nella sua “relazione complicata” con Gio (Ludovico Tersigni), la season 2 si concentra invece sul coming out di Martino (Federico Cesari), sulla cui omosessualità avevamo avuto spoiler alla fine della prima stagione.
L’incontro con Niccolò (Rocco Fasano) nel corso dei nuovi episodi, spingerà Martino a fare i conti con sé stesso e con quell’omosessualità che ha così tanta paura di rivelare non solo a sua madre, ma soprattutto ai suoi amici.
Tra una carbonara, una birra a Trastevere, una canna e l’ennesima festa del venerdì, la seconda stagione di SKAM Italia porterà il pubblico al cospetto di una storia incredibilmente dolce e allo stesso tempo profonda, come forse soltanto le storie d’amore dei diciassette anni sanno essere.
La seconda stagione, la cui terza puntata è stata pubblicata venerdì su TIMVISION e oggi su skamitalia.it, sta letteralmente facendo impazzire il pubblico under 20, registrando il doppio degli spettatori rispetto al finale della prima stagione.
Un successo strepitoso che si riflette ogni giorno sui social: a ogni messa in onda la serie continua a figurare prima tra i trending topic su Twitter, grazie anche alla chimica nata tra i due strepitosi attori che interpretano Martino e Niccolò.
Nei giorni scorsi, direttamente dalla Festa del Cinema di Roma, la notizia giunta da Annamaria Morelli, responsabile di TIMVISION Production, che ha ufficializzato la conferma di una terza stagione per la serie. Al centro degli episodi che presto verranno girati, la liason, parecchio controversa, tra Eleonora (Benedetta Gargari) ed Edoardo (Giancarlo Commare).
Vi è piaciuto SKAM Italia e siete alla ricerca di un nuovo teen drama da vedere? Provate TV Tips per scoprire la serie giusta per voi!
Scaricate la nostra App dal Play Store o dall’Apple Store e iniziate subito a usarla per trovare nuove serie da vedere in linea con i vostri gusti!

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>