Maggio 24, 2020

Snowpiercer, dal 25 maggio su Netflix: la recensione in anteprima

Debutta domani, 25 maggio, su Netflix, Snowpiercer, serie tv tratta dall’omonima graphic novel di Jacques Lob e dal film di Bong Joon-ho (premio Oscar per la regia con Parasite), che vede protagonisti il premio Oscar® Jennifer Connelly e Daveed Diggs.

Snowpiercer è una co-produzione Tomorrow Studios e una partnership tra Marty Adelstein, ITV Studios e Turner’s Studio T; sarà articolata in 10 episodi, i primi due rilasciati il 25 maggio, e a seguire la programmazione prevederà un episodio a settimana.

 

Di cosa parla Snowpiercer?

Basata sull’omonima graphic novel e sul film di Bong Joon-ho, acclamato da pubblico e critica, Snowpiercer si svolge in un futuro post apocalittico in cui il mondo è diventato un deserto di ghiaccio.
Sette anni dopo l’inizio di questa nuova era glaciale, gli unici uomini a essere sopravvissuti viaggiano su un treno formato da 1001 carrozze, in perpetuo movimento intorno alla Terra, senza mai fermarsi.
La lotta di classe, l’ingiustizia sociale e la politica di sopravvivenza sono i temi messi in discussione in questo avvincente adattamento televisivo.

 

Il cast di Snowpiercer

Nel cast il premio Oscar Jennifer Connelly, Daveed Diggs, Alison Wright (The Accountant), Mickey Sumner (American Made), Katie McGuinness (Dirty Filthy Love), Susan Park (Ghostbusters), Lena Hall (All My Children) vincitrice ai Tony Award e nominata ai Grammy, Annalise Basso (Bedtime Stories), Sam Otto (Jellyfish), Sheila Vand (Argo), Roberto Urbina (Narcos) e Sasha Frolova (The Interestings).

 

Recensione in anteprima

Snowpiercer è una serie ben riuscita, godibile e con alle spalle una discreta sceneggiatura. Funziona, intrattiene e fa il suo dovere, gettando anche le basi per alcuni spunti di riflessione. La lotta di classe al centro della vicenda, l’eterno scontro tra ricchi e meno abbienti, anche in un futuro distopico, è la benzina che spinge la serie.
La corsa alla sopravvivenza per chi combatte con la fame, contro i soprusi e le ingiustizie, è alla base dei primi cinque episodi che abbiamo visto in anteprima. La serie si presta perfettamente alla fruizione con appuntamento settimanale e non aspira a diventare “una serie evento” o mainstream.
Rientra in quei prodotti Netflix di cui magari non parleranno in tanti, ma che in realtà convince molto più di altri.
Ottime le performance di Diggs (Wonder, Black-ish) e della Connelly, entrambi credibili nei ruoli che interpretano.
La regia funziona e non lascia mai il tempo di annoiarsi, incastrando perfettamente colpi di scena a sequenze più lente, supportando una storia, seppur già vista nel film, che riesce comunque a incuriosire e fidelizzare anche lo spettatore più distratto.

Snowpiercer debutta il 25 maggio su Netflix con i primi due episodi, e a seguire con una puntata a settimana.

Snowpiercer Netflix serie

Seguici su

Articoli recenti

Quale serie TV guardo?

Scarica l'App dagli store online e scopri quale serie guardare