Sex Education stagione 3: ecco cosa ne pensiamo

Il 17 settembre arrivano in tutto il mondo gli 8 attesissimi episodi della terza stagione di Sex Education.
L’abbiamo vista in anteprima e in questa rece senza spoiler vi raccontiamo perché vederla.

Ph. Cr. Sam Taylor/NETFLIX © 2020

Netflix ha preparato un lancio in grande stile per la terza stagione di Sex Education, attesa con parecchio hype dai fan più sfegatati.
Oltre a una campagna offline con messaggi di body positivity (trovate le foto sul nostro profilo Instagram), anche l’apertura di un temporary bakery a Milano, dove il 17 e 18 settembre la storica Patti Bakery & Bistrot di Milano (Piazzale Cadorna, angolo Via Pietro Paleocapa) si trasformerà nella SEX EDUCATION POP UP BAKERY, uno spazio interamente dedicato ai fan della serie, con attività divertenti e tante sorprese. L’ingresso – gratuito e contingentato secondo le norme anti-covid – sarà dalle 14.00 alle 19.00 di venerdì 17 e dalle 10:00 alle 19:00 di sabato.

Due guest editor oggi, ci raccontano cosa aspettarci dalla terza stagione di Sex Education: Riccardo Cristilli e Davide Allegra, entrambi di Dituttounpop.
Ma prima facciamo un passo indietro e ripercorriamo velocemente cosa abbiamo visto finora nelle due precedenti stagioni della serie più irriverente del momento.

Sex Education Season 3. Connor Swindells as Adam Groff, Ncuti Gatwa as Eric Effiong, Asa Butterfield as Otis Milburn in Episode 6 of Sex Education Season 3. Cr. Sam Taylor/NETFLIX © 2020

Di cosa parla Sex Education

Sex Education è la storia di Otis Milburn, un liceale impacciato che vive con sua madre, la sessuologa Jean. Nella prima stagione, Otis, con l’aiuto dell’amica Maeve Wiley, apre a scuola una clinica del sesso per mettere a frutto il proprio talento e intuito sull’argomento.
Nella seconda stagione, affronta i propri bisogni sessuali, sorti tardivamente, per poter approfondire la relazione con la fidanzata Ola. Nel frattempo, però, deve gestire i rapporti tesi con Maeve. Intanto alla Moordale un’epidemia di clamidia evidenzia la necessità di una migliore educazione sessuale in classe, mentre in paese arrivano nuovi adolescenti che sfidano lo status quo.

Sex Education Season 3. Gillian Anderson as Jean Milburn in Episode 5 of Sex Education Season 3. Cr. Sam Taylor/NETFLIX © 2020

La trama di Sex Education stagione 3

È un nuovo anno. Otis fa sesso occasionale, Eric e Adam sono ufficialmente insieme e Jean è incinta. La nuova preside Hope cerca di riportare la Moordale all’eccellenza, Aimee scopre il femminismo e Jackson ha una cotta, mentre rimane irrisolta la questione del messaggio vocale scomparso.
Sono in arrivo animali che aiutano le coppie, fenomeni alieni, cupcake a forma di vulva e, naturalmente, Madam Groff.

Rece veloce di Riccardo Cristilli – Dituttounpop

Sex Education è una serie tv che ha delle caratteristiche ben definite, è un teen drama fresco, intelligente e capace di inserire tematiche importanti (molestie, identità di genere, sessualità) nelle pieghe di un’atmosfera leggera e spensierata senza farne il focus del racconto.
In questa terza stagione, che arrivando alla fine mostra il gusto agrodolce dell’addio, tutto si perde in schemi ripetuti e a salvare la baracca ci pensano i personaggi, ormai costruiti e definiti divinamente.
Menzione speciale per Adam che, con uno sguardo anonimo, racconta un mondo.

Rece veloce di Davide Allegra – Dituttounpop

La terza stagione di Sex Education è quella che abbiamo imparato a conoscere nelle puntate precedenti, semplicemente ha raggiunto la fine di quel sentiero di normalizzazione che ha imboccato nelle stagioni precedenti.
La serie riesce comunque a distinguersi tra la miriade di prodotti generati dall’algoritmo, si è adattata ma non ha completamente perso la sua identità.
Come tutte le serie con altre stagioni alle spalle, ha sicuramente qualche difetto, ha leggermente perso di vista l’ironia e la sfrontatezza che erano le sue migliori qualità, e questo probabilmente è una conseguenza dello sgonfiamento del personaggio di Jean, interpretato da Gillian Anderson, e dell’abbandono di quel ruolo di traino che permetteva alla storia di essere più incisiva, più fresca e più efficace nelle tematiche affrontate.

Sex Education Season 3. Emma Mackey as Maeve Wiley in Episode 8 of Sex Education Season 3. Cr. Sam Taylor/NETFLIX © 2020
SE SIETE ALLA RICERCA DI SERIE TV SIMILI A Sex Education DA VEDERE, SCARICATE L’APP GRATUITA DI TV TIPS DISPONIBILE PER IOS E ANDROID.
SOLO TV TIPS VI SUGGERISCE SERIE TV DA VEDERE PERFETTE PER I VOSTRI GUSTI, PER NON SCROLLARE ALL’INFINITO I CATALOGHI DELLE PIATTAFORME DI STREAMING QUANDO NON SAPETE CHE SERIE TV INIZIARE.