Quando la HBO riesce a superarsi da sola

Sì, è vero, dobbiamo aspettare ancora un bel po’, esattamente l’inizio (si spera!) del 2020 per la terza, attesissima stagione di Westworld, ma poche ore fa la HBO ha pubblicato un misterioso teaser trailer che ha gettato i fan nel più totale hype.

Il trailer vede come protagonista la Incite Inc., compagnia che sembra concentrarsi sulla raccolta di dati relativi a comportamenti di utenti e consumatori.
Ascoltando le parole del co-fondatore dell’azienda, Liam Dempsey Sr. (interpretato da Jefferson Mays), i dubbi sembrano superare le risposte:

“Il mondo è complesso, complicato, ma la vita non deve per forza essere così. Il futuro è nelle tue mani, e noi ti conosciamo. Incite è diversa. Non siamo la solita truffa di Silicon Valley. Possiamo contare su capacità computazionali senza precedenti, e analizziamo i dati relativi ai problemi irrisolvibili della vita. Possiamo proteggere il clima, e trovare una carriera di cui puoi essere entusiasta. Le possibilità sono infinite. Con Incite, l’unica scelta che devi compiere è scegliere noi”.

Sul sito ufficiale (fittizio) della compagnia (sì, ne esiste davvero uno!), Inciteinc.com, è possibile ottenere informazione aggiuntive sulle attività svolte:

“Il mondo può essere caotico: grandi problemi, nessuna soluzione, nessuno che indichi la strada. I problemi globali possono sembrare così complessi che arrivare a una soluzione sembra impossibile. Noi di Incite vogliamo rendere “l’impossibile” un concetto del passato.
Il caos è solo uno schema che aspetta di essere scoperto. Tu puoi aiutarci a creare un futuro migliore.

Supportati dal nostro rivoluzionario motore strategico, siamo in grado di calcolare soluzioni sofisticate per problemi di grande e piccola portata, dal cambiamento climatico alla tua crescita professionale.
Crediamo di avere una responsabilità personale nel far sì che il mondo diventi un posto migliore, iniziando dalla nostra casa.
Qui, a Incite, i tuoi dati non lavorano per noi – siamo noi a lavorare per te”.

Sul sito è inoltre possibile iscriversi e ricevere – a quanto pare – una demo anche se al momento, l’unica risposta indietro è un’email di benvenuto. 

Le riprese della stagione sono in pieno svolgimento. Recentemente lo showrunner Jonathan Nolan ha dichiarato:

Questa stagione è un po’ meno simile ad un gioco di indovinelli e più vicina ad un’esperienza, con gli host che finalmente potranno incontrare i loro creatori. Amo gli show che trovano uno stile e vi rimangono fedeli per cento episodi, ma questo non è mai stato il nostro show

La terza stagione di Westworld vedrà l’ingresso nel cast di Aaron Paul, tornato di recente sul piccolo schermo con El Camino (Netflix), il film sequel di Breaking Bad.