Quali serie tv guardare a luglio?

Il caldo è inarrestabile, la voglia di vacanze sempre più forte, eppure molti di noi, devono ancora aspettare un po’ per staccare dalla quotidianità. Cosa fare in questi casi?
“Tuffarsi” in qualche bella storia, e le serie tv sono un grande aiuto in questo. Ecco quali serie non perdere a luglio, in attesa delle tanto agognate vacanze estive.

Luglio è iniziato col volume 2 della quarta stagione di Stranger Things, due episodi di quattro ore in totale, che hanno fatto molto discutere, tra chi ha criticato e chi osannato la serie dei fratelli Duffer. Mentre prosegue su Netflix la stagione finale di Better Call Saul, con un episodio ogni martedì, molti aspettano la fine del mese per il ritorno di Quel As Folk su STARZPLAY e l’arrivo delle Paper Girls su Prime Video.

Intanto però, seppur non ricchissimo di uscite come i mesi che lo hanno preceduto, a luglio non mancano certo le novità: anzi come spesso accade, tra le tante piattaforme a disposizione e i titoli in uscita, il rischio è perdersi qualche serie interessante, distratti da altre. Ma noi siamo qui per questo, per consigliarvi, come sempre, quali serie guardare a luglio, quali evitare (per esempio Terminal List su Prime Video!) e quali recuperare se ve le foste perse!

Ph: courtesy of AppleTV

Black Bird – Apple TV+

Un thriller psicologico ricco di tensione e suspense, sviluppato e prodotto da Dennis Lehane (Gone Baby Gone, Mystic River, Sutter Island). La serie, composta da sei episodi, ha debuttato l’8 luglio su Apple TV+ con i primi due, seguiti da una nuova puntata settimanale, ogni venerdì. La serie è tratta dal libro di memorie sul crimine “In With The Devil: A Fallen Hero, A Serial Killer, and A Dangerous Bargain for Redemption” scritto da James Keene e Hillel Levin.
Una miniserie imperdibile se amate il genere crime, caratterizzata da un cast notevole e una storia che ha dell’incredibile. L’unica pecca, il ritmo leggermente lento in alcune passaggi che rende alcuni episodi meno scorrevoli di altri.

Ispirato a fatti reali, racconta di quando a Jimmy Keene (Taron Egerton) – ex star del football negli anni del liceo, figlio di un poliziotto decorato e diventato uno spacciatore condannato a scontare 10 anni in carcere – viene data un’ultima possibilità: entrare in un carcere di massima sicurezza dove sono rinchiusi dei pazzi criminali e fare amicizia con il sospettato serial killer Larry Hall (Paul Walter Hauser), oppure restare dove si trova e scontare la pena intera. Una storia drammatica e avvincente che sovverte il genere crime avvalendosi delle stesse persone rinchiuse dietro le sbarre per risolvere i misteri.
Nel cast anche Sepideh Moafi, Greg Kinnear e Ray Liotta.

Ph: courtesy of STARZPLAY

The Girl From Plainville – STARZPLAY

Basata sull’articolo pubblicato su Esquire di Jesse Barron, vede la sempre strepitosa Elle Fanning nei panni di Michelle Carter ed è ispirata al caso senza precedenti di istigazione al suicidio tramite messaggi di testo.
La serie esplora la relazione tra Michelle Carter e Conrad Roy III e gli eventi che hanno portato al suicidio del ragazzo e alla condanna per omicidio colposo di lei. Oltre a Elle Fanning nella serie troviamo Chloë Sevigny nei panni di Lynn Roy, Colton Ryan in quelli di Conrad “Coco” Roy III e Cara Buono nel ruolo di Gail Carter. Una miniserie per nulla leggera ma indubbiamente interessante, che esplora tematiche complesse come, oltre a quella del suicidio, quella della salute mentale tra gli adolescenti. Convincente più che mai la Fanning nel ruolo controverso di Michelle.

Boo, Bitch. (L to R) Lana Condor as Erika, Mason Versaw as Jake C in episode 101 of Boo, Bitch. Cr. Erik Voake/Netflix © 2022

Boo, Bitch – Netflix

Nel corso di una notte, una studentessa delle superiori con un’esistenza molto tranquilla coglie l’occasione per cambiare tutto e cominciare a vivere alla grande, per poi scoprire la mattina dopo che… è morta schiacciata da un’alce e ora è un fantasma!
La serie è creata dalle co-showrunner Lauren Iungerich (On My Block, Awkward) ed Erin Ehrlich (Crazy Ex-Girlfriend, King of the Hill), ed è una deliziosa teen comedy perfetta per un binge watching estivo.
Gli otto episodi, da meno di mezz’ora circa ciascuno, mettono voglia di vederne uno dopo l’altro, per scoprire cosa accadrà a Erika, la protagonista, interpretata dall’adorabile Lana Condor, star della fortunatissima trilogia Tutte le volte che ho detto ti amo. Seppur non indimenticabile, la serie spicca per l’originalità della trama e gli sketch divertenti supportati dall’ennesima ottima performance di Lana Condor, perfetta in questo ruolo.

Luglio però, riserverà ancora parecchie sorprese: se avete già finito The Boys stagione 3 su Prime Video, preparatevi perché giovedì 14 arriva Resident Evil su Netflix, che è meno disastrosa di quanto potessimo pensare all’inizio.
Per chi ama i romance, il 20 luglio vi aspetta, sempre su Netflix, la quarta stagione di Virgin River, mentre per chi cerca serie tv che lascino il segno, il 22 sarà volta della season 3 di Trying, dramedy imperdibile in pieno stile british, su AppleTV+, e il 26 arriverà Santa Evita su Disney+, la vera storia di come i resti di Evita Peron impiegarono anni a trovare una “casa”.

Courtesy of Netflix

Serie da recuperare assolutamente: Derry Girls su Netflix

Per molti appassionati di serie tv, Derry Girls non ha bisogno di presentazioni, per chi però se la fosse persa negli anni, è arrivato il momento di recuperarla (l’estate si sa, serve anche ai grandi recuperoni seriali del resto).
La serie segue l’adolescenza e la crescita di un gruppo di cinque adolescenti (quattro ragazze e un ragazzo) che vivono a Derry, in Irlanda del Nord, con sullo sfondo il conflitto nord-irlandese (“The Troubles”) nella fase finale, gli anni ’90.
Teen drama divertente e al tempo stesso commovente, Derry Girls è ideato da Lisa McGee, ed è composto da due stagioni di sei episodi ciascuna. Gli episodi sono brevi e scorrevoli e vi assicuriamo che avrete voglia di divorarne uno dopo l’altro. Ironica, dissacrante, irresistibile: Derry Girls racconta di un gruppo di adolescenti ma è una serie matura ed estremamente intelligente.
Punto di forza della serie, l’incredbile colonna sonora pop rock anni Novanta che vi farà venire voglia di risolvere tutti i vostri vecchi cd o vinili.

Per altri consigli su quali serie guardare, usate la sezione Match o Serie per te sull’App TV Tips, o scriveteci su Instagram e Twitter.

SE SIETE ALLA RICERCA DI SERIE TV ".$series." "; ?>DA VEDERE, SCARICATE L’APP GRATUITA DI TV TIPS DISPONIBILE PER IOS E ANDROID.
SOLO TV TIPS VI SUGGERISCE SERIE TV DA VEDERE PERFETTE PER I VOSTRI GUSTI, PER NON SCROLLARE ALL’INFINITO I CATALOGHI DELLE PIATTAFORME DI STREAMING QUANDO NON SAPETE CHE SERIE TV INIZIARE.