MIA Market 2019: boom di presenze e numeri da record per la quinta edizione

117 film per 128 proiezioni nella sezione Film, 250 episodi di serie televisive presentati di cui oltre il 50% italiani, 97 anteprime internazionali di cui 80 italiane, oltre 2500 partecipanti, di cui il 60% italiani, seguiti da Francia, UK, USA e Germania: questi i numeri della quinta edizione del MIA – Mercato Internazionale Audiovisivo, guidata da Lucia Milazzotto, che si è tenuta dal 16 al 20 ottobre nella splendida cornice dei palazzi storici nel centro di Roma.

Il MIA continua a crescere: quest’anno il successo è stato ancora più sostenuto e forte che negli anni precedenti, con un +25% di partecipanti” ha dichiarato Francesco Rutelli, Presidente ANICA “Operatori e creativi sempre più pronti ad incrociare le esperienze, dalle start up ai creatori e produttori di contenuti brevi, le serie tv e ovviamente il cinema, per cui abbiamo visto molto importanti novità annunciate e messe in rete, i documentari, l’animazione. Un MIA in grande spolvero, destinato a crescere e divenuto un appuntamento imprescindibile a livello europeo e internazionale”.

Produttori, creativi, creatori di contenuti, addetti ai lavori e non: questo il pubblico, vivace e curioso, di uno degli eventi più importanti del settore.
E come in ogni edizione, anche quest’anno, gli appassionati e i professionisti del mondo delle serie tv, non si sono lasciati sfuggire GREENLit, l’evento chiave nella quattro giorni della manifestazione, nella sezione Drama.

Nel corso di GREENLit 2019 sono state presentate nove grandi co-produzioni ancora inedite, previste per i prossimi mesi.
Come per la scorsa edizione, la sessione è dedicata alle serie prodotte da società italiane con partner internazionali che hanno ricevuto la “luce verde” da almeno un broadcaster. GREENLit è stato presentato anche quest’anno da Walter Iuzzolino, curatore e co-fondatore di Walter Presents.
Nel corso della line-up di GREENLit sono state presentate attraverso un veloce ma esaustivo pitch le seguenti serie tv.


Anna
, tratta dall’omonimo romanzo Einaudi di Niccolò Ammaniti sarà una serie Sky Original scritta e diretta da Ammaniti, che firma la sceneggiatura insieme a Francesca Manieri (Veloce come il vento, Il Primo Re, Il Miracolo)


Don Masino
, serie su Buscetta dalla sua ascesa nei ranghi di Cosa Nostra negli anni ’50 al momento in cui decise di collaborare con la giustizia. Budget previsto 15 milioni di dollari e una distribuzione mondiale.


Leonardo
, attesissima serie sul genio italiano per eccellenza. Lo sceneggiatore di Leonardo sarà Frank Spotnitz, già showrunner de I Medici e creatore della serie Amazon The Man in The High Castle. Accanto a Spotnitz, nel ruolo di sceneggiatore Steven Thompson. La regia della fiction è affidata a Dan Percival e la produzione a Lux Vide (impegnata anche nella realizzazione de Diavoli – Devils.


Los Relojes Del Diablo
, co-produzione italo spagnola, prodotta da Picomedia e Rai Fiction, per la regia di Alessandro Angelini.


Metamorphosis,
creata da Valerio D’Annunzio, Michelangelo La Neve, la serie sarà una co-produzione Rai Fiction e Fabula Pictures


Survivors, 
Rai Fiction, Rodeo Drive, Cinétévé, ZDF creata da Viola Rispoli, Massimo Bacchini, Sofia Bruschetta, Ivano Fachin, Giovanni Galassi, Tommaso Matano.


The French Girl, produzione italo-francese, serie creata da Isabella Aguilar, e prodotta da Rai Fiction, Fabula Pictures, Federation Entertainment.

The Sea Beyond, la storia di un gruppo di ragazzi in un carcere minorile, per la regia di Carmine Elia, prodotta da Rai Fiction e Picomedia. Il cast comprende attori emergenti alla prima esperienza.


The Trial, serie italiana di LuckyRed e Mediaset.

 

Scarica l'App gratuita

Scarica l'App gratuita

TV Tips on AppStore TV Tips on Play Store